9 cose che forse non sapevi sulle bottiglie di plastica e sul loro consumo

#MakeYourWaterGreener

Perchè ci ostiniamo a comprare bottiglie di plastica quando l’acqua del rubinetto è potabile? Scopri qui 9 informazioni utili per risparmiare di più e inquinare di meno!

Quante bottiglie d’acqua hai acquistato e consumato negli ultimi 7 giorni?

Bere acqua è fondamentale per la nostra salute e la nostra sopravvivenza, questo lo sappiamo bene. 

Ma è altrettanto fondamentale acquistarla in bottiglie di plastica? 

Qui di seguito una lista di 9 cose che forse non sapevi sulle bottiglie di acqua che ti aiuteranno a rispondere a questa semplice domanda.

1) Il 90% del prezzo di una bottiglia d’acqua è dato dal contenitore, ovvero la bottiglia di plastica. Ci avevi mai pensato?

2) Da una ricerca condotta da alcuni scienziati della State University di New York emerge che il 93% dell’acqua in bottiglie di plastica sia contaminata da microplastiche, probabilmente derivanti dai tappi. 

Ma che cos’è una microplastica? In sintesi, è lo stato della plastica in decomposizione. Una volta dispersa nell’ambiente, col passare del tempo la plastica non si biodegrada ma viene consumata dagli agenti atmosferici. Viene definita microplastica quando raggiunge una dimensione compresa tra i 300 micrometri e i 5 millimetri. 

Molto meno di un chicco di riso, quindi praticamente impercettibile per noi umani.

Eppure c’è. E fa male. 

3) Sapevi che la plastica PET (presente nella maggior parte delle bottiglie di plastica rilascia l’antimonio, una sostanza che l’AIRC (International Agency for Research) ha classificato come potenzialmente cancerogena?

4) Questa scoperta ti lascerà sbalordito: sapevi che ogni 7 giorni assumiamo circa 5 grammi di plastica? Ebbene sì, 5 grammi.

Consumando acqua in bottiglia di plastica e cibo contaminato da microplastiche, ogni settimana ingeriamo l’equivalente di una carta di credito (che pesa appunto 5g). E non sappiamo ancora che effetto ha tutto questo sul nostro organismo.

5) Per un litro d’acqua in bottiglia di plastica si producono fino a 250g di CO2, un quantitativo 6000 volte superiore a quello del consumo di acqua dal rubinetto. 

Cosa significa in due parole? Inquinano tantissimo.

6) Nel 1321 circa, Dante Alighieri conclude la Divina Commedia. 

Cosa c’entra con la plastica?’ Ti starai chiedendo. 

Beh, sono passati esattamente 700 anni da quell’avvenimento. Un’eternità, giusto? 

Ecco, ora pensa che una bottiglia di plastica può impiegare lo stesso lasso di tempo a decomporsi, ovvero fino a 700 anni.

La maggior parte di questa plastica è dispersa nell’ambiente, inquinandolo pericolosamente. 

Per sapere quanta, leggi il prossimo punto! 

Una bottiglia di plastica impiega fino a 700 anni a decomporsi, se dispersa nell'ambiente
Una bottiglia di plastica impiega fino a 700 anni a decomporsi, se dispersa nell'ambiente

7) L’Italia si piazza sul podio, ma non per aver vinto qualcosa. 

Siamo i primi consumatori di acqua in bottiglia di plastica in Europa, e i terzi nel mondo. 

I dati del 2019 parlano di un consumo di circa 200 litri pro capite (per fare un paragone, un cittadino inglese ha consumato in media 38 litri d’acqua in bottiglia lo stesso anno, uno svedese appena 10). 

A livello europeo, ogni anno vengono vendute circa 50 miliardi di bottiglie di plastica.

E, ad oggi, più della metà di queste non vengono riciclate, restando per sempre un rifiuto. 

Consumo d'acqua in bottiglia in Europa - Litri pro capite - Dati 2019

8) Ti va se sfatiamo insieme un mito una volta per tutte? 

L’acqua del rubinetto è sana, potabile ed estremamente economica (1 litro di acqua di rubinetto costa in media 0,0015 centesimi – dati ANSA). 

Certo, in alcuni casi potrebbero essere implementati gli aspetti di sapore e odore, ma vi assicuriamo che l’acqua corrente è sicura e bevibile da tutti, senza il rischio di incorrere in problemi di natura sanitaria. 

Lo scetticismo nei confronti di questo servizio è però ancora esteso: circa il 30% degli italiani non ha una buona opinione dell’acqua del rubinetto e non si fida a berla – statistiche ISTAT 2015.

É un timore in gran parte immotivato, che contribuisce ad alimentare il mercato dell’acqua in bottiglia e ad alleggerire il portafogli di chi la acquista. 

Forse anche il tuo? Hai mai pensato a quanto spendi per questo prodotto? 

Se non l’hai fatto, ci abbiamo pensato noi per te e te lo raccontiamo nell’ultimo punto. 

9) In conclusione, torniamo al fattore prezzo. Supponiamo che questa settimana tu abbia acquistato solo una confezione da 6 bottiglie d’acqua in plastica al prezzo di € 0,30 l’una: sono circa € 87 all’anno!  

Acquistare 6 bottiglie d'acqua a settimana port ad una spesa di quasi €90 all'anno. Tu quante ne compri?
Acquistare 6 bottiglie d'acqua a settimana port ad una spesa di quasi €90 all'anno. Tu quante ne compri?

Se pensi che una borraccia riutilizzabile di ottima qualità ha un costo medio di €25 e può durare una vita, cambiare questa abitudine potrebbe essere un modo per risparmiare, oltre a tutelare la tua salute e rispettare completamente l’ambiente.

Le borracce termiche di Make You Greener disponibili in 2 formati
Le borracce termiche di Make You Greener disponibili in 2 formati

E tu, che ne pensi? Hai già acquistato la tua fedele borraccia o sei ancora in dubbio? 

Se stai ancora cercando quella giusta per te, prova a dare un’occhiata qui! 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *