Le balene: una soluzione ai cambiamenti climatici?

E se le balene, oltre ad essere dei mammiferi meravigliosi, potessero contribuire a ridurre l’effetto dei cambiamenti climatici sul nostro Pianeta?

Una soluzione economica, semplice, e soprattutto naturale per diminuire la quantità di CO2 nell’atmosfera.
Scopri insieme a noi come!

Ebbene sì: la Natura continua a tenderci la mano.

Negli ultimi secoli l’intervento dell’essere umano ha provocato quelli che oggi definiamo i cambiamenti climatici: una minaccia reale per la salute della nostra Terra, e quindi per la nostra salute e sopravvivenza.

Nonostante la nostra specie continui a sfruttare le risorse disponibili su questo Pianeta come se ci fosse un altro Pianeta a disposizione, la Natura continua a offrirci delle soluzioni per invertire la rotta dei cambiamenti climatici.

E una di queste soluzioni… ce l’hanno in tasca le balene.
Anzi, ce l’hanno… nell’intestino!

Lasciamo fare alla Natura.

Uno dei problemi più gravi relativo ai cambiamenti climatici è la quantità di CO2 (anidride carbonica) presente nell’atmosfera.
Si tratta di un fenomeno naturale che però, a causa delle attività antropiche – ossia le attività dell’azione umana– , negli ultimi decenni ha registrato dati record allarmanti.

Le proposte fatte per mitigare i danni ambientali già registrati sono complesse e per lo più non ancora testate. Perchè? Perchè per la maggior parte sono molto costose!

E se la soluzione fosse molto più semplice, naturale ed economica di così?
Alcuni biologi marini hanno infatti scoperto che le balene svolgono un ruolo significativo nella cattura dell’eccesso di carbonio nell’atmosfera.

Ora ti spieghiamo come! 

Una sofisticata forma di bioingegneria…naturale.

Il potenziale di assorbimento di CO2 creato dalle balene è davvero sorprendente!

Ma in che modo accade?
La prima cosa da sapere è che ovunque siano presenti le balene, si trova anche il fitoplancton, un insieme di microrganismi presenti nel plancton che costituisce la base della catena alimentare nella maggior parte degli ecosistemi acquatici.
Queste microscopiche creature viventi hanno un potere incredibile: forniscono almeno il 50% di tutto l’ossigeno presente nella nostra atmosfera, e lo fanno catturando 37 miliardi di tonnellate di CO2!

Parliamo di circa il 40% di tutta l’anidride carbonica prodotta globalmente. Per fare un paragone, tale volume equivale alla quantità di CO2 assorbita da 1,70 trilioni di alberi (come 4 foreste amazzoniche!).

“LO SAPEVI INFATTI CHE UNO SU DUE RESPIRI CHE FACCIAMO LO DOBBIAMO AGLI OCEANI?”

Ed ecco che entrano in gioco le balene!
I giganti degli oceani hanno infatti un effetto moltiplicatore nei confronti del fitoplancton.

Lo fanno principalmente in due modi.
Si tratta di due azioni semplicissime, che anche noi compiamo ogni giorno.
Prova ad indovinare quali sono!

I due superpoteri delle balene

Ti sveliamo subito il primo superpotere di questi cetacei meravigliosi: il movimento.

Oltre a migrare da zone fredde (d’estate) a zone tropicali (d’inverno) per nutrirsi e riprodursi, le balene fanno spesso su e giù, nuotando dai fondali marini alla superficie degli oceani e viceversa.
Questo caratteristico movimento, chiamato the whale pump, fa emergere enormi quantitativi di minerali dai fondali marini, che contribuiscono ad alimentare e riprodurre il fitoplancton.

Altre due sostanze fondamentali per favorire la crescita del fitoplancton sono il ferro e l’azoto, e si dà il caso che entrambe siano contenute…nella cacca delle balene!
Queste feci costituiscono un vero e proprio fertilizzante marino: sono l’ingrediente chiave per aumentare il fitoplancton, e quindi lo stoccaggio di tonnellate di CO2 presenti nell’atmosfera.

cambiamento climatico balene


Anche quando muoiono

Le balene sono talmente preziose per l’ecosistema, che continuano ad esserlo anche quando muoiono (di morte naturale, ovviamente).
Quando i grandi vertebrati marini si spengono, i loro corpi si inabissano sul fondo del mare, insieme all’anidride carbonica accumulata al loro interno.
Questo significa che, morendo, si portano via tonnellate di CO2!

Ma se le balene riescono a catturare queste incredibili quantità di carbonio, come mai non è abbastanza per riportare il clima in uno stato di buona salute?

La Natura ha avuto milioni di anni per perfezionare la propria tecnica di assorbimento del carbonio.

Ecco perché dovremmo prima di tutto prendercene cura, e poi fidarci di lei.

menu di pasqua vegetale

Menu di pasqua veg

Tra pochi giorni si avvicina la Pasqua!
Nel 2021 ormai quasi 1 persona su 10 segue un’alimentazione vegetariana o vegana e per questo o al tavolo ci sarà qualcuno che non mangerà carne o quel qualcuno potresti essere Tu!

Come si usa lo shampoo solido?

Ti sveliamo tutto ciò che c’è da sapere sullo shampoo solido, l’alternativa greener per detergere e nutrire al meglio i tuoi capelli. Come si usa lo shampoo solido non sarà più un segreto, e imparerai anche come conservarlo al meglio affinché duri più a lungo!